Carrello 0,00 €

Non hai articoli nel carrello.

Storia

Dalla prima fabbrica casalinga ai successi internazionali

Nel lontano 1964, Vittorio Virgili fonda in casa propria il suo primo calzaturificio. La sua visione imprenditoriale, un prodotto di eccellenza e il duro lavoro vengono premiati. L’azienda cresce, si evolve, e in breve tempo conquista la fiducia dei mercati internazionali che le riconoscono la qualità e la creatività del vero Made in Italy.

Vittorio Virgili all'età di 24 anni

Vittorio Virgili, nel centro storico di Sant'Elpidio a Mare, all'età di 24 anni

Vittorio Virgili durante il suo matrimonio

Vittorio Virgili, durante il suo matrimonio, posa con alcuni operai del Calzaturificio Giuliana

VIA CANUTI 9, L’INIZIO

1964 Sant’Elpidio a Mare, in una casa come molte altre del distretto calzaturiero marchigiano, nasce il Calzaturificio Giuliana di Vittorio Virgili. Tra le mura di casa, dalla soffitta al seminterrato, Vittorio coinvolge i genitori nell’iniziare la produzione di scarpe da bambino. Ogni familiare è responsabile del proprio reparto e anche unico operaio. Dopo appena 3 anni il successo inizia a palesarsi e, nel 1967, arriva il momento di trasferirsi in un locale più grande, sempre nel centro storico di Sant’Elpidio a Mare. L’inizio è ormai scritto.

SIR HAMILTON, LE SCARPE DA UOMO

1974, il settore del bambino viene abbandonato, cambio di direzione e di strategia: nasce il calzaturificio “Sir Hamilton”, fabbrica di scarpe da uomo. I risultati giungono copiosi e immediati. Le calzature vengono molto apprezzate per il loro stile rigorosamente “British”, come detta la moda del momento. L’alta qualità e la maestria con cui vengono realizzate permettono una rapida affermazione e una crescente notorietà.

 
I calciatori Marco Tardelli e Pietro Fanna visitano il calzaturificio Sir Hamilton

I calciatori Marco Tardelli e Pietro Fanna, dell'allora nazionale militare di calcio, visitano il calzaturificio Sir Hamilton per acquistare calzature da uomo

MIGLIAIA DI MOCASSINI CUCITI A MANO

1974 - 1981, non più considerati semplici “matricole” ma tra i migliori nella produzione delle scarpe da uomo di alta fascia, le richieste iniziano a giungere da tutta Europa e anche dagli Stati Uniti. Sempre in quegli anni, e sempre da pionieri, iniziano anche i primi viaggi ad Hong Kong e le prime fiere di settore in Germania e in Italia. Migliaia di paia di mocassini cuciti a mano e firmati “Sir Hamilton” giungono nelle migliori boutique del pianeta.

UNA NUOVA PARTENZA

1981, Vittorio Virgili lascia la Sir Hamilton e con alcuni fedelissimi, fonda sempre a Sant’Elpidio a Mare la “Vittorio Virgili srl”. Seguono 20 anni di grandi soddisfazioni grazie anche al prezioso aiuto di Giovanna, moglie e compagna di vita di Vittorio. Gli anni ’80 vedono la scalata al successo sui mercati esteri, l’Europa e l’Italia in primis, ma anche in Asia, dove il marchio è posizionato nelle migliori boutique. Negli anni ’90 l’esplosione del mercato Russo viene colta con pieno spirito imprenditoriale e porta ulteriori successi.

Vittorio Virgili con Nobuki Akama

Vittorio Virgili con Nobuki Akama, amico e storico cliente giaponese

Vittorio Virgili e sua moglie Giovanna

Vittorio Virgili e sua moglie Giovanna all'ingresso della neo-nata Vittorio Virgili srl

NUOVA LINEA, LE CALZATURE DA DONNA E LE LICENZE

2002, dopo anni di crescita e duro lavoro viene costruito lo stabilimento attuale, più grande e in linea con l’immagine che il brand ha acquisito agli occhi del mondo. Con tanto spazio a disposizione da ripensare e da riorganizzare, viene inaugurata la produzione delle calzature da donna, sotto la guida di Monica Virgili. Scelta premiata, dato che appena dopo soli 3 anni il brand francese Sartore, seguito dal brand Iceberg, decidono di affidare all’azienda la produzione in licenza delle loro calzature. Il prestigio di queste collaborazioni permette l’esplorazione di nuove opportunità, che vengono presto tradotte in nuova crescita nelle vendite, a marchio Vittorio Virgili.

 
Disegno della stilista Catherine Sartore

Disegno della stilista Catherine Sartore di uno dei primi modelli di calzature prodotte per il marchio Sartore